sabato , 18 Maggio 2024

Montanarium

Overtourism in montagna: che ruolo per le amministrazioni?

Ho pubblicato questa riflessione a commento di un post di Luca Rota, in merito all’overtourism nelle terre alte e alla domanda provocatoria: è giusto che tutti possano andare in montagna a fare turismo? Riprendo qui la mia risposta leggermente ampliata, perché quello del ruolo delle amministrazioni nella governance del turismo in montagna è un tema che ritengo fondamentale. Penso che …

Leggi articolo »

Storia di un borgo, di una volpe e di un romanzo che racconta la montagna e la natura

Un libro per raccontare le montagne che ama e che sente casa, ma anche per celebrare un legame unico e irripetibile e per far riflettere sui legami tra mondo umano e mondo naturale: quando, trent’anni fa, Alberto Marino ha iniziato a scrivere il suo primo romanzo, non si aspettava di certo che dovesse passare tanto tempo per terminarlo. Né che …

Leggi articolo »

“La montagna si prende cura di me e io di lei”: la storia di Erica Pozzi, giovane raccoglitrice di erbe selvatiche prealpine

«Raccogliere erbe selvatiche con cui nutrirsi per me è il primo atto di autodeterminazione possibile. Non solo: è anche un modo per conoscere la montagna e in generale gli ambienti naturali che abbiamo attorno. Conoscerli e quindi, di conseguenza, imparare a tutelarli». A parlare è Erica Pozzi, 35 anni, forager bergamasca che ha fatto dello studio e della conoscenza del mondo delle erbe …

Leggi articolo »

Lavorare in cammino: il nomadismo digitale che incontra i territori zaino in spalla. Intervista a Davide Fiz di Smart Walking

«Lavorare e camminare insieme non è questione di performance: è semmai una questione di equilibrio tra vita e lavoro, per unire il desiderio di vivere lentamente i territori meno conosciuti e la necessità di avere un’entrata economica. Ecco, Smart Walking nasce proprio da questo bisogno di equilibrio, di via alternativa a strade già tracciate, di incontro e condivisione». A parlare …

Leggi articolo »

Una storia di amicizia e cooperazione nella Valle dei Mocheni

Cercare nuovi modi per promuovere il territorio, nella consapevolezza che il mondo del turismo – e così anche quello montano – sta cambiando, e che è sempre più necessario creare delle nuove intersezioni: ma quale turismo, e in che modo gestirlo senza trovarsi a subirlo? E ancora, è possibile costruire strade alternative, una “terza via” sostenibile tra il marketing sfrenato …

Leggi articolo »

Arte performativa nella borgata spopolata, grazie a ORA Orobie Residenze Artistiche

«Quando mi sono trasferita qui in pianta stabile, nel 2022, ero l’unica abitante della frazione: Castellaccio era disabitata da tempo, stava iniziando a cedere sotto lo scorrere inesorabile del tempo. Io me ne sono presa cura, e la gente del paese si è presa cura di me, perché rivedevano la vita nella borgata in cui molti di loro erano cresciuti. …

Leggi articolo »

“Non c’è niente”: le aree interne e l’idea di vuoto

“Non c’è niente” Quante volte le aree interne e montane si vedono appiccicare addosso questa etichetta di vuoto, di nullità? Eppure, in quel “niente” ci abitano persone. In quel “niente” c’è chi si sbatte, sogna, tutela, protegge, immagina e si sforza per avere qualcosa in più: servizi, spesso, ma anche svaghi, occasioni di comunità, rilancio dell’occupazione. E allora come fa …

Leggi articolo »

Grand Tour, un “sentiero capace di futuro” per le nostre terre alte

Camminare per conoscere i territori e le aree interne. E, con esse, conoscere anche le realtà che le tengono vive, le buone pratiche di sviluppo locale, le occasioni di fare rete: storie di comunità, di restanza, di capacità di immaginare un futuro sostenibile per zone e paesi considerati marginali. È questo il nocciolo del “Grand Tour”, l’iniziativa di trekking e …

Leggi articolo »

Sentire il limite: una riflessione su autenticità reale e immaginata

Durante il cammino in Sicilia, mi sono trovata a scontrarmi spessissimo con il senso del limite. E con “limite”, intendo il limite mio: ciò che riuscivo a fare, ciò che dovevo superare, ciò che non riuscivo a superare. La fatica, lo scoramento, gli imprevisti, le paure. L’immagine di me che mi restituivano le scelte del proseguire, o dell’Interrompere. Un cammino …

Leggi articolo »

Tuttuben, un ristorante per far rivivere la piccola Creppo

Arrivando a Creppo dal paese di Triora, nell’alta Valle Argentina ligure, pare di capitare in un presepe. La borgata appare all’improvviso da dietro una curva, dopo una strada che si srotola tra le montagne impennate verso la Francia, e le sue case pietrose dai tetti in ciappe d’ardesia se ne stanno lì strette sul pendio, illuminate ora dal sole, ora dalle prime …

Leggi articolo »

Imprenditrice, artigiana, creativa: la storia di Martina, orafa valdostana

“Non ho mai voluto scappare dalla montagna. Le mie radici sono qua, e anche se mi piace molto andare e scoprire nuovi posti, non ho dubbi: quando torno in valle, torno a casa”. Martina Dondeynaz ha 25 anni e in ogni parola emana l’energia contagiosa e luminosa di una persona che è consapevole del proprio posto nel mondo e della …

Leggi articolo »

La storia di Solea, la “biblioteca sul crinale”

Quando Barbara Cassioli arriva a Monteacuto delle Alpi, nell’Appennino bolognese, ancora non sa che diventerà la sua casa d’elezione e che qui insieme ad altre persone aprirà una biblioteca in quota di nome Solea, né che essa diventerà in un certo senso uno dei cuori pulsanti della vallata. Sa, però, che sul territorio ci sono già altre persone che si sono …

Leggi articolo »

Il carnevale montano di Valtorta

Ol Diaòl, ol Vècio, la Méda, ol Barba. E poi, maschere in legno intagliato, in corteccia d’albero, in stoffa e in cartapesta, visi grotteschi e raffigurazioni simboliche dei mestieri antichi, in una colorata e rumorosa processione che tocca tutte le contrade prima di raggrupparsi attorno al falò, gran finale della festa: è il Carnevale di Valtorta, nella piccola val Stabina bergamasca …

Leggi articolo »

I custodi dell’antica borgata di Sussia, in Valle Brembana

[Articolo originale pubblicato su L’AltraMontagna il 7 febbraio 2024] Una borgata, Sussia, nascosta nel bosco e abbracciata da prati, sul crinale da cui lo sguardo spazia sulle ondulazioni prealpine della Valle Brembana bergamasca e sulla corona di monti che la stringono da nord. Se si potesse bucare il Pizzo del Sole con lo sguardo, giù sotto in fondo al pendio si scorgerebbe …

Leggi articolo »

Paesi da scoprire e storie di restanza nella Sicilia d’entroterra, tra Madonie e Monti Iblei

Nella luce bassa del tramonto, le case bianche del centro storico di Scicli si pennellano di festoni di luce color zafferano, i fregi barocchi s’infiammano e tutto l’abitato assume i contorni evanescenti e morbidi della fiaba. La campagna circostante, quadrettata di muretti a secco e dal verde intenso delle enormi chiome dei carrubi, è tutta un frinire di cicale e …

Leggi articolo »

Terre alte e nuove generazioni: nel rapporto sul turismo enogastronomico 2023, i dati dell’approccio al cibo di montagna

Più curiosità per i ristoranti gourmet e meno per la ricerca dei ristoranti storici. Più attrazione per le proposte di turismo enogastronomico in quota e meno per la visita ai luoghi di produzione. Più ricerca di percorsi da fare in autonomia, e meno di mercati tipici e botteghe tradizionali. A tracciare le differenze tra l’approccio al cibo di montagna di …

Leggi articolo »

“I custodi della montagna”, una masterclass per le imprese nelle terre alte

custodi della montagna

Una masterclass online per sviluppare un approccio imprenditoriale, sostenibile e multifunzionale alla gestione di un alpeggio, di un caseificio, di un’azienda agricola o zootecnica, e un percorso esperienziale diretto: sono queste le proposte de “I custodi della montagna – Dario Morotti”, percorso formativo proposto dalla Scuola Internazionale dei Formaggi di Montagna di Alte Imprese, la cui quarta edizione 2024 (2 …

Leggi articolo »

Non ideologia, ma attivismo pragmatico per la montagna di domani. Intervista a Michele Argenta

Sui social lo si conosce come “Occhio del Gigiàt“, e la sua pagina è nel giro di poco tempo diventata un frequentato spazio di denuncia e attivismo contro le grandi opere impattanti sugli ecosistemi e sui paesaggi alpini, oltre che di sensibilizzazione sui mutamenti climatici e ambientali che stanno investendo le terre alte. Fuori dai social, Michele Argenta è un …

Leggi articolo »

Nel màrcato di Piano Farina

C’è mare nel vento che soffia sulle Madonie e che accarezza gli oltre milletrecento metri di quota di Piano Farina. Lo si sente nel vago salmastro che talvolta tocca le narici, pure se il paesaggio è più alpino che siciliano, più montano che mediterraneo: sono terre alte di aquile che tornano a nidificare, queste, di orridi dalla vegetazione ancora vergine …

Leggi articolo »

Il tamburaio delle Madonie

Un tamburo per raccontare storie. Per celebrare la natura: il vento che cala dalle montagne, la risacca del mare lontano, le radici profonde della terra. Tamburi che si ricollegano a un sapere ancestrale e atavico, quando l’essere umano infondeva significati e senso in ogni oggetto che creava, gli dava un potere: e allora la pelle è di capra, di quegli …

Leggi articolo »

Presenze silenziose, silenziose assenze

Una volta, durante un’intervista, un sacerdote di Vertova (BG) mi disse che fino a poco tempo prima le oltre quaranta santelle votive sparse su tutto il territorio venivano tenute curatissime: c’era sempre un lumino, sempre qualche fiore, sempre qualcuno che si facesse promotore della loro sistemazione qualora diventassero vecchie o scrostate. Spesso erano state erette dagli abitanti del paese, e …

Leggi articolo »

Se la rivincita delle aree interne parte dai giovani. Intervista a Rete RIFAI

E se la rinascita e la rivincita delle aree interne d’Italia passassero dai giovani? Cosa possono dare le zone marginali del nostro paese agli under 40, e perché un giovane oggi dovrebbe guardare a questi territori con interesse? Ancora, e se si potesse costruire una narrazione di queste zone non edulcorata né idealizzata, ma capace di raccontare l’oggettività di aree …

Leggi articolo »

L’AltraMontagna: nasce un nuovo portale web dedicato al mondo delle terre alte

l'Altramontagna

Un nuovo giornale online tutto dedicato ai temi sociali e ambientali della montagna: è L’AltraMontagna, progetto editoriale web, video e podcast che vedrà la luce proprio in questi prossimi giorni e che avrà tra i suoi coordinatori alcune delle firme più attente e formate del panorama editoriale e divulgativo sulle tematiche connesse alle terre alte. Un portale, insomma, capace di …

Leggi articolo »

Il custode della memoria di ieri

Da fuori, è difficile immaginare che dietro il portone che Angelo Bonfanti ci apre con un sorriso si celi una straordinaria collezione di cimeli e attrezzi di lavoro, sottratti all’oblio del tempo dalla passione e dalla perseveranza di questo uomo dallo sguardo gentile. Eppure, è proprio così: è il museo etnografico “Maria fa töt“ di Vertova (BG), che Angelo ha …

Leggi articolo »

Stanziati 148 milioni di euro per sci e impianti di risalita dal Ministero del Turismo

Quattro milioni di euro contro 148 milioni di euro. I primi, sono quelli stanziati dal Ministero del Turismo per la promozione dell’ecoturismo e del turismo sostenibile. I secondi, sono quelli dedicati invece dal medesimo dicastero per l’ammodernamento, la sicurezza e la dismissione degli impianti di risalita e di innevamento artificiale, a fronte di uno stanziamento complessivo di 200 milioni di …

Leggi articolo »

Lombardia, al via il bando regionale per l’insediamento dei giovani in agricoltura

Mercoledì 20 dicembre aprirà il nuovo bando regionale lombardo dedicato all’insediamento dei giovani in agricoltura. Ad annunciarlo è stato l’assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità Alimentare e Foreste, Alessandro Beluschi. L’intervento, previsto nell’ambito del Complemento per lo sviluppo rurale della PAC 2023-2027 di Regione Lombardia, metterà a disposizione un totale di 15 milioni di euro, con l’intento di sostenere “con importanti risorse …

Leggi articolo »

Mezzo chilo di rifiuti per ogni chilometro di sentiero. I dati di CleanAlp 2023

cleanalp

Mezzo chilo di rifiuti per ogni chilometro di sentiero alpino: a tanto ammonterebbe la quantità di spazzatura presente sulle Alpi. A dirlo è CleanAlp, il primo studio al mondo a studiare l’inquinamento da plastica e da rifiuti sulle terre alte: durato due anni e ideato e sostenuto da European Research Institute, lo studio scatta una fotografia impietosa che smonta a …

Leggi articolo »

Grano, vita rurale e sovranità alimentare nei colli piacentini

C’è un punto, dopo il paese di Vernasca (PC), in cui il paesaggio si apre e s’allarga tutt’attorno a 180 gradi, come una macchia verdegialla di ondulazioni rurali, cespugli di ginestre, colline boscose. La strada prosegue in costa e pare di viaggiare sull’orlo dei colli, abbracciati da un cielo morbido e setoso che sa di campagna, di fieno, di animali. …

Leggi articolo »

Raccontare la montagna oltre l’effetto “parco giochi”. Intervista a Pietro Lacasella

Come si racconta la montagna del presente? Cosa ci insegnano i suoi mutamenti ambientali, sociali, climatici ed economici? Che cosa ci dice della nostra attualità questo ambiente vicino e lontano, abusato e spesso incompreso, e il modo in cui viene mostrato e raccontato? È proprio sull’osservazione e sulla narrazione della montagna in tutte le sue sfaccettature – principalmente quelle antropiche, …

Leggi articolo »

Ospitalità, radici, connessioni nelle terre alte delle Madonie

Turismo che nutre il territorio, e territorio che nutre il turismo: ed è un turismo sano, interconnesso con le comunità locali, capace di favorirne lo sviluppo anziché arrampicarcisi sopra. Siamo nelle Madonie, provincia di Palermo: territorio montano, questo, ricchissimo di biodiversità e di peculiarità paesaggistiche e naturalistiche. Ma anche territorio di paesi e di piccole realtà innovative che immaginano nuove …

Leggi articolo »
Translate »