lunedì , 24 Giugno 2024

Voci dal Paese

Cosa significa amministrare le terre alte oggi? Quali sono le problematiche, e quali le potenzialità della gestione della montagna italiana, di quelle aree interne che troppo spesso spariscono dai radar della narrativa corrente? Che ruolo possono e devono avere oggi gli amministratori locali, e quali azioni e progetti sono stati messi in campo per i propri territori?

Voci dal paese nasce per provare a rispondere a queste domande, e lo fa passando la parola a chi oggi cura e gestisce le istituzioni delle terre alte: sindaci, consorzi, enti, parchi. Non interviste politiche e programmatiche dunque, ma un confronto diretto e sincero sulle azioni e sulle progettualità concrete, sui progetti, sulla visione del ruolo della cosa pubblica in paesi piccoli, marginali e periferici. Voci dal paese vuole così diventare occasione di condivisione per le buone prassi e le pratiche virtuose, da Nord a Sud Italia, uno scambio di idee e di spunti, perché le terre alte e i “margini” del nostro Paese riscoprano una voce comune.

Cos’è “Voci dal paese”?

È un programma radiofonico, trasmesso a cadenza bisettimanale su Radio A a partire dal 24 aprile, proponendo di volta in volta l’intervista a chi amministra un territorio montano italiano. È anche un podcast, ascoltabile in differita in qualsiasi momento.

In ogni puntata proporremo un’intervista a un sindaco, un amministratore, un gestore di ente in prima linea nel ripensare le terre alte e le aree interne.

Chi c’è dietro “Voci dal paese”?

Voci dal paese nasce dalla collaborazione e dalla comunanza di visione tra Passi Paesi Parole e Montanarium, due realtà che a vario titolo raccontano le aree interne e le terre alte italiane, provando a offrire spunti di confronto e analisi oltre i soliti stereotipi. Media partner del progetto è Edizioni Tarka. Voci del programma siamo io, Oreste Verrini Virginio Sala (per Passi Paesi Parole) e Paola Ascani (per Radio A).

Translate »