sabato , 18 Maggio 2024

News

Terre alte e nuove generazioni: nel rapporto sul turismo enogastronomico 2023, i dati dell’approccio al cibo di montagna

Più curiosità per i ristoranti gourmet e meno per la ricerca dei ristoranti storici. Più attrazione per le proposte di turismo enogastronomico in quota e meno per la visita ai luoghi di produzione. Più ricerca di percorsi da fare in autonomia, e meno di mercati tipici e botteghe tradizionali. A tracciare le differenze tra l’approccio al cibo di montagna di …

Leggi articolo »

“I custodi della montagna”, una masterclass per le imprese nelle terre alte

custodi della montagna

Una masterclass online per sviluppare un approccio imprenditoriale, sostenibile e multifunzionale alla gestione di un alpeggio, di un caseificio, di un’azienda agricola o zootecnica, e un percorso esperienziale diretto: sono queste le proposte de “I custodi della montagna – Dario Morotti”, percorso formativo proposto dalla Scuola Internazionale dei Formaggi di Montagna di Alte Imprese, la cui quarta edizione 2024 (2 …

Leggi articolo »

L’AltraMontagna: nasce un nuovo portale web dedicato al mondo delle terre alte

l'Altramontagna

Un nuovo giornale online tutto dedicato ai temi sociali e ambientali della montagna: è L’AltraMontagna, progetto editoriale web, video e podcast che vedrà la luce proprio in questi prossimi giorni e che avrà tra i suoi coordinatori alcune delle firme più attente e formate del panorama editoriale e divulgativo sulle tematiche connesse alle terre alte. Un portale, insomma, capace di …

Leggi articolo »

Stanziati 148 milioni di euro per sci e impianti di risalita dal Ministero del Turismo

Quattro milioni di euro contro 148 milioni di euro. I primi, sono quelli stanziati dal Ministero del Turismo per la promozione dell’ecoturismo e del turismo sostenibile. I secondi, sono quelli dedicati invece dal medesimo dicastero per l’ammodernamento, la sicurezza e la dismissione degli impianti di risalita e di innevamento artificiale, a fronte di uno stanziamento complessivo di 200 milioni di …

Leggi articolo »

Lombardia, al via il bando regionale per l’insediamento dei giovani in agricoltura

Mercoledì 20 dicembre aprirà il nuovo bando regionale lombardo dedicato all’insediamento dei giovani in agricoltura. Ad annunciarlo è stato l’assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità Alimentare e Foreste, Alessandro Beluschi. L’intervento, previsto nell’ambito del Complemento per lo sviluppo rurale della PAC 2023-2027 di Regione Lombardia, metterà a disposizione un totale di 15 milioni di euro, con l’intento di sostenere “con importanti risorse …

Leggi articolo »

Mezzo chilo di rifiuti per ogni chilometro di sentiero. I dati di CleanAlp 2023

cleanalp

Mezzo chilo di rifiuti per ogni chilometro di sentiero alpino: a tanto ammonterebbe la quantità di spazzatura presente sulle Alpi. A dirlo è CleanAlp, il primo studio al mondo a studiare l’inquinamento da plastica e da rifiuti sulle terre alte: durato due anni e ideato e sostenuto da European Research Institute, lo studio scatta una fotografia impietosa che smonta a …

Leggi articolo »

Grand Tour di RIFAI, alla scoperta delle buone pratiche di sviluppo locale

Un trekking di sette giorni dalla Valle Stura (CN) alla Valle Germanasca (TO) alla scoperta delle buone pratiche di sviluppo locale: è il Grand Tour organizzato dal 3 al 10 settembre da RIFAI (Rete Italiana Facilitatori Aree Interne), che porterà tredici partecipanti a camminare sulle Alpi Piemontesi accompagnati da una guida escursionistica, per conoscere i comuni locali in cui si …

Leggi articolo »

Imprenditoria montana: nuovi fondi per l’impresa femminile innovativa nelle terre alte

Lo scorso 9 maggio 2023 è stato dato il via libera al nuovo bando dedicato al finanziamento delle imprese innovative femminili montane, con cui il Governo ha destinato 3,9 milioni di euro al sostegno dei programmi di investimento delle start up innovative femminili situate nei territori montani della penisola. Tra gli obiettivi del bando, ci sono il contrasto allo spopolamento …

Leggi articolo »

Così muoiono le aree interne: il report di Openpolis sul rapporto tra carenza di servizi e spopolamento

Una montagna sempre più deserta: è questo il rischio che emerge dai dati Istat sullo spopolamento delle aree interne, raccolti in uno studio di Openpolis insieme all’impresa sociale Con i Bambini, che va ad analizzare cause e motivi alla base del fenomeno e a tracciare un quadro possibile (e fosco) per i prossimi anni. L’analisi mostra infatti come a essere …

Leggi articolo »

Alto Adige, svolta storica: numero chiuso contro l’overtourism

L’Alto Adige diventerà una zona “a numero chiuso”: la misura, presa dalla provincia autonoma di Bolzano con una delibera, rappresenta una svolta storica per una delle regioni a più alto flusso di turisti del nostro Paese ed è volta a limitare quanto possibile gli effetti dell’overtourism su ambiente, ecosistemi e abitanti del territorio. Si è così stabilito di introdurre un …

Leggi articolo »

Giovani imprenditori montani: una mappatura di Unimont

Mappare i giovani imprenditori montani, capire quanti sono, cosa fanno e quali sono le loro istanze, per creare un network e tracciare azioni comuni e concrete, finalizzate ai reali bisogni di una fascia in crescita. E’ questo l’obiettivo del questionario GIM – Giovani Imprenditori in Montagna, promosso dal polo UNIMONT dell’Università degli Studi di Milano nell’ambito del progetto nazionale “Montagne: …

Leggi articolo »

Comuni montani e spopolamento: due nuove proposte di legge

Defiscalizzazione e abolizione del numero minimo di studenti per la formazione delle classi: sono questi i due capisaldi delle proposte di legge presentate da Fratelli d’Italia a supporto dei Comuni montani, con l’intento di arginare il calo demografico delle aree interne e contrastare la tendenza allo spopolamento. Le due proposte di legge sono al momento all’esame delle Commissioni parlamentari e …

Leggi articolo »

Media italiani e questioni climatiche, tra scarsa copertura e troppi interessi

Un giornalismo che non racconta la crisi climatica ma che dipende dai finanziamenti delle aziende inquinanti: e così, mentre la copertura mediatica data alle questioni ambientali continua a essere esigua, lo stesso non si può dire della presenza di sponsorizzazioni di aziende responsabili dell’inquinamento globale e, quindi, della loro influenza sull’informazione. È questo il quadro che emerge dal monitoraggio periodico …

Leggi articolo »
Translate »