Nel primo episodio di “MONTANARI IN DIRETTA“, il progetto di interviste su IG ai montanari di oggi, ho incontrato Barbara Cassioli, alias Babi: classe ’86, una vita di messa in discussione che l’ha portata prima a rinunciare a un lavoro sicuro e a girare per l’Italia nel suo van, e poi a trasferirsi in un minuscolo paesino dell’Appennino bolognese, Monteacuto delle Alpi.

“E’ il paese dove la strada finisce, sul ciglio del crinale”, racconta Babi, che quella zona l’aveva già bazzicata e amata ben prima di decidere di andarci a vivere. “Avevo conosciuto la splendida comunità di Monteacuto e ricordo di aver pensato che, se mai avessi messo radici da qualche parte, sarebbe stato in un posto così”.

Eppure non è sempre tutto rose e fiori: cosa significa davvero fare una scelta simile? Quali sono le problematiche con cui ci si scontra, quali le difficoltà del “paesotto” e quali invece le potenzialità? Nell’intervista abbiamo toccato questo e altri temi, fuori dalla retorica e dalla romanticizzazione verso le terre alte italiane…